Il grande romanzo dei papi

€ 12,00

La storia della Santa Sede attraverso le vite dei successori di san Pietro

Per durare nel tempo servono forza e flessibilità. Il papato ha dimostrato entrambe queste doti: ha lottato per tenere le proprie posizioni o cambiato pelle all’occorrenza, ha atteso le occasioni propizie o accelerato tempi migliori, spesso è caduto e quasi sempre si rialzato. E, allo stesso tempo, ha determinato o subìto i rivolgimenti della storia europea. Questo appassionante volume ripercorre la singolare e aggrovigliata vicenda della cattedra romana, illuminandone le stagioni più determinanti e lasciandosi guidare dalle figure maggiormente rappresentative. Come da Pietro, modesto pescatore di Galilea, si è giunti a fare del vescovo di Roma un monarca? Come i santi e martiri hanno lasciato posto ai dissoluti papi del Rinascimento? Quanto Costantino, Napoleone, Mussolini o altri hanno inciso sul papato della loro epoca? Per rispondere a queste domande serve uno sguardo alla storia millenaria di una delle più antiche e influenti istituzioni che l’umanità abbia saputo creare.

Le vicende del papato raccontate come in un romanzo: dalla fondazione al Medioevo, dal Rinascimento a oggi.

Tra gli argomenti trattati:


Pietro, quello vero
La chiesa dell’imperatore Costantino
Leone e Gregorio Magno, difensori di Roma
La nascita dello stato della Chiesa
Il grande scisma
La riforma medievale
Innocenzo III, l’apice del potere
Bonifacio VIII e lo schiaffo di Anagni
I papi tra Roma e Avignone
Il Rinascimento: Borgia e gli altri
Lutero contro la Chiesa
Borromini e la Roma barocca
Napoleone contro Pio VI e VII
Quando il pontefice diventa infallibile
I papi prigionieri del regno d’Italia
Il vaticano nelle guerre mondiali
Giovanni XXI, Paolo VI e il Concilio Vaticano II
Da Wojtyla alla chiesa del nuovo millennio

ISBN: 9788822744807 - Pagine: 352 - I volti della storia n. 601 - Argomenti: Spiritualità - Storia - Religione e spiritualità - Saggistica - Storia
Condividi: 

Potrebbero piacerti anche...