Le armi che hanno cambiato la seconda guerra mondiale

€ 14,90 € 11,18

Le origini e l’evoluzione dei letali strumenti che hanno cambiato la storia

Quali sono le armi che hanno determinato le sorti del secondo conflitto mondiale? Il corso della storia umana è stato contraddistinto da guerre e battaglie, per combattere le quali l’uomo ha dato fondo a tutta l’inventiva e alle scoperte tecnologiche di cui disponeva allo scopo di realizzare armi sempre più micidiali. Ma durante la Seconda guerra mondiale ne vennero sviluppate alcune con capacità di devastazione mai vista prima, innovative e spietatamente letali. Carri armati, mezzi per ogni tipo di terreno e condizioni climatiche, cannoni pesanti, anticarro e contraerei, corazzate tascabili, sommergibili, motosiluranti, aerei e armi individuali. Chi combatteva non impiegò solo fucili, pistole e mitragliatrici, ma anche mitragliatori, bazooka, granate e razzi anticarro. Usò veicoli a ruote, semicingolati e aeroplani, dai quali ci si poteva lanciare con il paracadute. Gli eserciti entrarono in guerra con i biplani e terminarono il conflitto con i primi aerei a reazione. Uno sviluppo tecnologico ininterrotto, che porterà alla creazione e all’utilizzo dell’arma più distruttiva di sempre, la bomba atomica. Questo libro è un viaggio sorprendente attraverso la descrizione delle armi che influirono in maniera decisiva sulle sorti della guerra. 

Uno sviluppo tecnologico ininterrotto per creare i più micidiali strumenti di morte

Hanno scritto dei suoi libri:
«L’autore più apprezzato di storia militare.»
Libero

«La competenza dell’autore è indiscutibile.»
Sololibri

ISBN: 9788822721303 - Pagine: 612 + 32 t.f.t. a colori - I volti della storia n. 476 - Argomenti: Storia - Saggistica - Storia
Condividi: 

Potrebbero piacerti anche...