Scienza


Viaggio di un naturalista intorno al mondo, L’origine delle specie, L’origine dell’uomo e la selezione sessuale; I fondamenti dell’origine delle specie; Autobiografia

Introduzioni di Pino Cacucci, Giuseppe Montalenti, Pietro Omodeo e Luca Pavolini
Traduzioni di
C. Balducci, M. Di Castro, P. Fiorentini, M. Migliucci, L. Pavolini e A. Santilli.

Edizioni integrali


L’idea che gli esseri viventi abbiano trovato origine in forme elementari primordiali, dalle quali si sarebbero poi sviluppate per gradi le specie attuali, si ritrova già accennata nella storia del pensiero dai Greci in poi: ma solo con Charles Darwin questa intuizione raggiunge una struttura sistematica e una fisionomia definita. Sulla base d’un numero imponente di...

Introduzione di Giuseppe Montalenti
Edizione integrale


«Nel corso dello sviluppo della civiltà, l’uomo acquistò una posizione di predominio sulle creature compagne del regno animale, ma non contentandosi di una tale supremazia, prese a scavare un abisso tra la sua natura e la loro (…) Le ricerche di Charles Darwin e dei suoi collaboratori (…) posero fine a questa presunzione umana», ha scritto Freud. La grandezza e l’importanza de L’origine dell’uomo e la selezione sessuale appare chiaramente proprio oggi che l’uomo è impegnato nella ricerca di una nuova armonia con le leggi naturali. La grande opera che ha permesso all’uomo di riscoprirsi parte della Natura, «animale» tra gli altri animali.

...

Introduzione di Pino Cacucci
Traduzione di Antonio Sentili
Edizione integrale


Nel 1831, Charles Darwin si imbarcò, in qualità di naturalista, a bordo del brigantino Beagle per partecipare a una spedizione che, per citare le sue stesse parole, «ha determinato la mia intera carriera». Viaggio di un naturalista intorno al mondo descrive la sua spedizione di cinque anni – in particolare lungo le acque costiere del Sud America. Mentre viaggiava attraverso Paesi inesplorati raccogliendo esemplari di piante e animali, Darwin iniziò a formulare le teorie dell’evoluzione e della selezione naturale, sviluppate in modo definitivo nella sua opera principale, L’origine delle specie. Affascinante resoconto di un’avventura straordinaria e insieme...

A cura di Roberto Finelli e Paolo Vinci
Traduzioni di Delia Agozzino, Celso Balducci, Irene Castiglia, Cecilia Galassi


Il Compendio di psicoanalisi è l’ultima opera di Freud, nella quale egli esamina a fondo il legame tra affetto e parola, tra ciò che egli definisce “processo primario” (la forma inconscia del pensiero) e ciò che egli definisce invece “processo secondario” (il pensiero). Gli altri scritti che sono inclusi in questo volume – quali il Breve compendio di psicoanalisi (1924) che Freud scrisse per un’opera di divulgazione apparsa negli Stati Uniti, la celebre Autobiografia del 1924, la voce «Psicoanalisi» composta nel 1925 per l’Encyclopaedia Britannica, o Alcune lezioni elementari di psicoanalisi (1938) – ripercorrono, in...

Edizioni integrali

Il volume presenta due opere tra le più note di Albert Einstein: quella in cui espone l’eccezionale scoperta che ha aperto alla scienza nuovi orizzonti di ricerca e sperimentazione verso rivoluzionarie creazioni e quella in cui sono raccolti i dubbi, gli interrogativi, i pensieri dell’uomo che ha dato nuove leggi fisiche all’universo, non solo sul modo di concepire lo spazio e il tempo, ma sull’alternativa tra progresso e autodistruzione che oggi si pone ai popoli della terra. Due opere per conoscere Einstein: lo scienziato che ha stravolto la nostra idea del tempo e dello spazio, l’uomo dal grande impegno civile, preoccupato per le sorti dell’umanità.

«Se consideriamo la nostra esistenza e i nostri sforzi,...

Traduzione di Lucio Angelini
Edizione integrale


Albert Einstein non appartiene a quel gruppo di studiosi che si chiudono nella «torre d’avorio» del loro lavoro di ricerca, immemori del mondo che li circonda. Al contrario, è sempre stato un osservatore acuto e critico delle tendenze e dei problemi del suo tempo. In questo senso, i discorsi, gli articoli, le lettere e gli appelli raccolti in questo volume rispecchiano non solo le posizioni scientifiche e filosofiche dell’autore, ma anche gli atteggiamenti politico-sociali. Un documento straordinario che ci restituisce nella sua interezza e profondità il pensiero di uno dei più grandi scienziati del nostro tempo.

Cambridge, 1812. Quattro brillanti studenti universitari – William Whewell, John Herschel, Charles Babbage e Richard Jones – scoprono di avere in comune l’amore per la scienza, oltre che per il buon cibo e le grandi bevute. Al loro primo incontro ne seguono altri, ogni domenica mattina, fino all’istituzione di un vero e proprio Club dei filosofi. Ispirandosi al metodo induttivo di Bacone, i quattro amici si propongono di rivoluzionare il concetto di scienza, portandola fuori dai polverosi ambienti accademici per metterla al servizio dell’umanità e delle classi sociali meno agiate. In cinquant’anni di amicizia, dibattiti, invenzioni, successi e fallimenti, questi straordinari pensatori riescono a mettere in atto una profonda trasformazione...

Traduzione di Marco Buzzi
Edizioni integrali


Questo libro raccoglie le tre opere che, scritte da Maeterlinck in periodi diversi (La vita delle api è del 1901, La vita delle termiti del 1927, La vita delle formiche del 1930), formano una straordinaria trilogia divenuta ormai un classico, un punto di riferimento imprescindibile per chiunque si interessi all’ambiente. Scritte in un linguaggio che al rigore scientifico associa la chiarezza di uno stile divulgativo, esse comunicano al lettore lo stupore e l’entusiasmo che il poeta e scrittore Maeterlinck provava di fronte al meraviglioso meccanismo della natura.

«Molte sono le meraviglie dell’alveare, ma questo non deve incoraggiare ad aggiungerne. D’altronde è da molto che ho...

Edizione integrale

In questa prima, originaria e rivoluzionaria concezione de L'origine delle specie è contenuta tutta la straordinaria portata storica, filosofica e scientifica della dottrina darwiniana che, dopo aver destato perplessità, scandalo ed entusiasmo tra i contemporanei, resiste tutt'oggi, a distanza di più di un secolo, come un punto fermo e inalienabile della nostra cultura. L'origine delle specie ha segnato il trionfale ingresso del concetto di evoluzione biologica nella scienza e nella cultura moderna: una «rivoluzione» considerata a ragione la più profonda del pensiero moderno dopo quella copernicano-galileiana. Con quest'opera Darwin ha infatti risolutamente scardinato la tradizione biblica della creazione del mondo,...

Prefazione di Enrico Malizia

Pubblicato nel 1851 e inserito dieci anni dopo insieme agli scritti Sul vino e sull'hashish, che qui presentiamo, nel volume I paradisi artificiali, questo testo provocatorio e rivoluzionario scardinò i canoni dell'estetico tradizionale, aprendo la strada a una concezione del bello e dell'arte totalmente nuova: al fumatore d'hashish si offre infatti per Baudelaire la possibilità di accedere a un'esperienza estetica estremamente più ampia di quella concessa all'individuo in condizioni di completo controlla delle proprie facoltà fisiche e psichiche. In questo nuova universo vengono infatti accolti oggetti apparentemente insignificanti, talvolta manifestamente "brutti", che fanno comunque parte del quotidiano e...

Risparmiare, trovare l'anima gemella e cambiare il mondo con l'aiuto dei numeri

Dimentichiamo l’algebra, la geometria, la trigonometria e il calcolo. Anche se non abbiamo una mente matematica, grazie agli insegnamenti di James Stein potremo sicuramente risparmiare soldi e vivere meglio solo usando i fondamenti dell’aritmetica imparati sui banchi di scuola.

Con consigli utili e facili da applicare, infatti, l’autore ci spiega come la matematica possa aiutarci a risolvere tanti problemi pratici che dobbiamo affrontare tutti i giorni, dall’assicurazione auto al mutuo sulla casa. E non solo: l’algebra è fondamentale anche per rispondere a interrogativi e dubbi filosofici (quanto vale la vita umana in dollari? Quando finirà il mondo?)....

Edizione integrale

Nel 1901, un anno dopo la pubblicazione de L'interpretazione dei sogni, Freud decise di riadattare le sue teorie sui meccanismi della vita onirica per una fruizione più estesa e indifferenziata e concepì pertanto questo breve compendio, di agile e scorrevole lettura, per divulgare anche tra i non specialisti gli esiti dei suoi studi. A tale scopo intese soprattutto sfumare e ammorbidire il senso delle connessioni scientifiche più complesse e dei modelli teorici più articolati e astratti, avvalendosi di una impostazione senz'altro più semplice e schematica e di una concezione espositiva comunque chiara ed esaustiva.

Traduzioni di Emanuele Vinassa de Regny e Walter Mauro
Edizioni integrali


Il significato della relatività illustra i concetti fondamentali e i procedimenti matematici della teoria. Fu pubblicato in Germania nel 1922. Oltre al testo originale, si riproducono qui l’appendice del 1945 e l’ultimo scritto scientifico di Einstein, cioè la seconda appendice uscita postuma nel 1956.
Il mondo come io lo vedo costituisce la prima raccolta di lettere e articoli non scientifici di Einstein, pubblicata in Germania nel 1934 e subito tradotta in inglese. L’antologia raccoglie gli interventi dello scienziato su temi cruciali: il rapporto tra scienza e religione, l’asservimento del mondo scientifico tedesco ai dettami di Hitler, il femminismo, il...

Introduzione di Pietro Omodeo
Traduzione di Celso Balducci
Edizione integrale


La pubblicazione, nel 1859, de L’origine delle specie, sintesi e risultato delle sue imponenti ricerche sulla flora e la fauna di differenti latitudini, procurò a Darwin la gloria e il biasimo a un tempo. Con quest’opera rigorosa e straordinaria, Darwin scardinava la tradizione biblica della creazione del mondo, introducendo il concetto di una lenta evoluzione delle specie animali e vegetali che nel corso del tempo si sono profondamente diversificate dai loro antenati.

A cura di Robert Byck
Note agli scritti freudiani di Anna Freud
Traduzione di Aldo Durante
Edizioni integrali


Nel 1884, qualche tempo dopo l’introduzione della cocaina negli Stati Uniti e in Europa, Sigmund Freud si interessò alle sue proprietà e ai suoi effetti somministrandola ai propri pazienti e facendone uso personalmente. Dopo un clamoroso insuccesso terapeutico, seguito da aspre polemiche, Freud interruppe le ricerche, ma dall’Interpretazione dei sogni sappiamo che la usava ancora nel 1895. Questo libro, che presenta al lettore gli scritti di Freud sulle esperienze con tale sostanza, è arricchito da articoli e saggi di altri ricercatori, tra cui quello del primo produttore di cocaina.

Da Galileo Galilei a Albert Einstein, da Isaac Newton a Marie Curie, la storia è stata scritta dai loro esperimenti

Ognuna di queste dieci figure ha dato un contributo enorme alla fisica. Alcuni sono nomi familiari, altri sono meno noti, ma attraverso le loro scoperte abbiamo potuto comprendere meglio il mondo e le sue regole.

Vite insolite e interessanti come quella di Marie Curie, dedicata interamente all’isolamento e alla concentrazione del radio e del polonio, o quelle di Bohr ed Einstein, impegnati in un dibattito intenso, soprattutto quando Einstein tentò di mettere in dubbio la teoria quantistica. Questo libro rende la scienza più accessibile, cercando di mettere in evidenza il legame tra la fisica e le domande più profonde che...