I quattro enigmi degli eretici

€ 9,90

Il thriller più geniale dell'anno

Profezie, cospirazioni e delitti nella cupa Roma del tardo Medioevo

Autunno 1342.

Roma è macchiata da un crimine abominevole. Un cavaliere cinto da una corona con dieci corna uccide un neonato per impedire l’avverarsi di un’inquietante profezia. Il piccolo sembra essere colui che un giorno erediterà uno specchio che porterà sciagure nel mondo. Cinque anni dopo, il giorno di Pentecoste, il tribuno romano Cola di Rienzo esce di prigione con l’intenzione di realizzare una predizione ricevuta in sogno, ma il suo destino si incrocia con un messaggio che giunge dal passato e lo incita a mettersi alla ricerca di uno specchio occulto, lo Speculum in Aenigmate. Si tratta di un manufatto realizzato con la pietra incastonata nella corona di Lucifero, prima della caduta, capace di stravolgere le sorti dell’umanità. La sua non è una ricerca solitaria: da secoli due sette cercano di entrarne in possesso ed entrambe tramano alle spalle di Cola per manovrarlo. Cosa sono disposti a fare coloro che cospirano per impossessarsi dell’oscuro oggetto della profezia?

Una profezia che non deve avverarsi
Un uomo determinato e visionario
Due sette in lotta tra loro da secoli


«Sì, sì, sei proprio bravo, Armando Comi.»
Pier Francesco Gasparetto, La Stampa

«Armando Comi galoppa attraverso i secoli bui.»
Valerio Massimo Manfredi

ISBN: 9788822714527 - Pagine: 384 - Nuova Narrativa Newton n. 841 - Argomenti: Storia - Thriller
Condividi: 

Potrebbero piacerti anche...